top of page
  • francescocaprini

ITALIAN UNDERWORLD.



Esistono mondi particolari. Abissi, pianeti e galassie inesplorati. Anche se questa strano luogo è già stato esplorato e qualcuno ne ha una gradevole esperienza. Eh sì, perché Like a Wave in Your Building è già il secondo atto dei Right Profile: l’8 marzo 2023 hanno già pubblicato (per l’appunto!) Act One, il loro primo EP che è stato ben recensito dalla stampa specializzata.

La loro genesi avviene a Milano, in un anno particolare: il 2021. In quell’anno e in quello precedente sono successe strane cose a livello planetario. I Right Profile debuteranno live nel 2022 presso lo  Psychodelice Milano Winter Festival insieme a The Gluts, Bee Bee Sea e Leatherette. “Il nome Right Profile trae ispirazione dal "classico minore" dei Clash, ma rappresenta anche una riflessione sull'ambiguità delle immagini nella comunicazione contemporanea, profondamente consapevoli che nulla è come sembra, eppure tutto è come appare.” Questo recita la loro bio.

Di formazione e provenienze geografiche e artistiche differenti trovano una sintesi nel sottobosco dell’underground: uno stile musicale che definiscono eclettico e che tenta la fuga davanti a qualsiasi etichetta. In realtà, i Right Profile sono portatori di mondi che hanno vissuto e da cui hanno tratto stesure e texture sonore.  La band è saldamente ancorata all’alternative rock degli anni Ottanta e Novanta ma ha la testa tra le nuvole dell’oggi.

Al di là del sound, i testi sono forti ed evocativi. Generi e sottogeneri sono contaminati si va da un rockabilly simmetrico a un post punk corposo. Il disco, che sarà disponibile sulle principali piattaforme digitali dal 9 febbraio prossimo, è intenso e godibile. Traccia preferita del vostro amichevole visionario di quartiere è New Band in New Town di cui si apprezza un punk melodico e coinvolgente. Menzione di merito per Cycles, ossessiva ed erotica.

Per chi, invece, volesse sentirli dal vivo il primo show è previsto presso ArciBellezza il 16 febbraio 2024 sempre nel capoluogo meneghino. Per informazioni vi rimandiamo al sito del circolo.

L’ultimo brano dell’EP si intitola Scars of Memory e parla del fare i conti con le ferite della memoria. Purtroppo, la mia memoria mi sta dando il tormento. Infatti, ricordo che tra poco comincia Sanremo …




di Paolo Pelizza

© 2024 Rock targato Italia

197 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page