top of page
  • Immagine del redattore Umberto Lepore

Coma_Cose aka la dolce coppia dell'indie italiana. (15/07/2023)

Aggiornamento: 7 ott 2023

Press. Palace Agenzia

Ph. Chiara Amabile


Il duo attualmente più in auge nel panorama musicale italiano giunge al Carroponte per dare “l’addio” al suo ricco tour estivo: luci (e non), colori ma soprattutto tanto amore!



Aperti dalla piacevole indie-disco in stile 80s di Valentino Vivace, Fausto “Lama” Zanardelli e Francesca “California” Mesiano tornano nell'affezionata Milano (città spesso e volentieri citata dai loro brani) per portare la loro scena in un Carroponte intergenerazionale: gruppi di giovani, coppie millenial e famiglie con bambini piccoli. I Coma_Cose acchiappano tanto e bene.

La serata inizia con la rappeggiante Jugoslavia e si conclude sulle note della delicata Sei di Vetro, esplorando per intero Inverno ticinese e in buona parte HYPE AURA, Nostralgia e Un Meraviglioso Modo di Salvarsi, senza mancare di proporre i forti singoli Post Concerto e AGOSTO MORSICA.

Dal clima indie ai tratti hip-hop, dalle atmosfere soft-rockeggianti ai guizzi pop-elettronici, California e Fausto riescono a toccare tante corde delle nostre personalità e le conducono tutte sotto un grande unico cappello, il loro manifesto, l’amore. Se anche esistono paura e nostalgia, insicurezza e malinconia, con i loro brani sembrano volerci spingere a pensare che, in fondo, dentro tutti i nostri sentimenti è possibile trovare un motivo che ci spinga e sostenga nel proseguire sorridendo la corsa della vita.



Note dolente della serata i primi due brani “bui”, vissuti senza le luci di palco attive sugli artisti per un problema tecnico, poi fortunatamente entrate a mettere in risalto i loro outfit tendenti al fucsia. Inoltre si è goduto di un suono nel complesso non ben calibrato tra tutti gli elementi di scena: una strumentale (soprattutto la batteria) decisamente troppo alta rispetto alle voci, soprattutto a quella di Fausto (bassissima, a tratti praticamente inudibile).



A palco silente l’appassionato coro del pubblico in L’ADDIO, il loro romantico tormentone, dimostra il grande affetto che i due stanno raccogliendo, forti di un’affinità e sintonia di coppia in grado di lanciare chiaro il loro messaggio di partecipazione. La proposta di matrimonio a sorpresa messa in scena da Marco, ragazzo salito sul palco insieme alla sua compagna, testimonia quanto il duo riesca a trasmettere e raccontare l’amore.

“Credo che questo sia il concerto più grande fatto dai Coma_Cose” sostiene una fiera California a serata quasi conclusa. Ma la vera grandezza di questo progetto non sta nei numeri quanto nel clima, nella capacità di creare un gradevole mood, molto chill, dal sapore di concerto-festa.


Umberto Lepore

@thesound.ofbeauty

41 visualizzazioni0 commenti

Kommentare


bottom of page