top of page
  • francescocaprini

Capolavoro Imperdibile


Mike Oldfield

Tubular Bells – 50th Anniversary Edition

La nuova versione che celebra il 50° anniversario del leggendario album supervisionata da Mike Oldfield, contiene una demo inedita del 2017:

Tubular Bells 4 Intro


Disponibile in DOPPIO LP e CD

La versione in VINILE presenta una nuova masterizzazione half-speed del missaggio originale del 1973 oltre ad altre rarità


In uscita il 26 maggio 2023


Tubular Bells di Mike Oldfield sarà ristampato in doppio vinile e CD e verrà pubblicato il prossimo 26 Maggio per celebrare il suo 50° anniversario. Questa raccolta speciale presenta una demo inedita realizzata da Oldfield cinque anni fa e poi accantonata: Tubular Bells 4 Intro è al momento l’ultima traccia scritta dall’artista è può essere considerata la perfetta conclusione di questo incredibile album storico.


L'intero progetto è stato supervisionato da Mike e la versione in vinile di Tubular Bells50th Anniversary Edition contiene una rimasterizzazione del mix originale del 1973 in half-speed realizzata da Miles Showell ad Abbey Road e un secondo disco che raccoglie altre rare versioni del capolavoro di Oldfield.


Per la prima volta in vinile Tubular X, la versione di Mike del tema X-Files di Mark Snow, registrata nel 1998. Inoltre il remix Tubular Beats con la collaborazione di YORK, così come Mike Oldfield’s Single (Theme From Tubular Bells) realizzato in risposta a un singolo americano non autorizzato contenente un estratto da Tubular Bells. E, per la prima volta dalla pubblicazione in tiratura limitata nel 2012, è inclusa anche la splendida Tubular Bells/In Dulci Jubilo (Music for the Opening Ceremony of the London 2012 Olympic Games).


Tubular Bells è diventato una pietra miliare della cultura popolare ma, prima della sua fama mondiale, dei circa 16 milioni di vendite, del francobollo della Royal Mail, della cerimonia di apertura delle Olimpiadi estive del 2012, c'è il suo contenuto musicale.


Nel 1973 il ventenne sconosciuto Mike Oldfield pubblicò il suo album di debutto: due lunghe suite di musica, con tutti gli strumenti suonati da Mike; contemporaneamente fu anche la prima uscita di un'etichetta nuova di zecca: la Virgin Records di Richard Branson. Un’unione che è stata una collaborazione ambiziosa e coraggiosa da entrambe le parti, portando Oldfield allo status di uno dei musicisti britannici più famosi e celebrati mentre la Virgin Records sarebbe diventata una delle etichette discografiche più iconiche e influenti nel mondo: tutto ciò non sarebbe potuto accadere senza il successo di questo disco. Tubular Bells è diventato un fenomeno, scalando le classifiche del Regno Unito e vincendo un Grammy. Una popolarità aumentata dalla presenza del tema principale nella colonna sonora del film The Exorcist del 1973.


Mike Oldfield ha dichiarato… “Ascoltando nuovamente temi musicali di un adolescente tormentato dall'angoscia, è difficile credere che fossi davvero io, 50 anni fa. La musica non suona così angosciante, ma solo io conosco gli anni di lavoro e lo stress che hanno prodotto Tubular Bells. Tutto registrato dal vivo, in first take senza seconde possibilità o altri gimmick in studio come siamo abituati oggi. Quando stavo realizzando Tubular Bells, non pensavo che qualcuno l'avrebbe mai ascoltata, figuriamoci celebrarla cinque decenni dopo! Grazie a tutti coloro che l’hanno ascoltato nel corso degli anni”.


David Kosten ha inoltre missato l’album in DOLBY ATMOS, versione che sarà disponibile in digitale.




2 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page