top of page
  • Immagine del redattorePaolo Musto

LEON FAUN “VESTITO MALE”


“Vestito Male” è il nuovo singolo di LEON FAUN disponibile da venerdì 3 marzo su tutte le piattaforme digitali per Island Records/Universal Music Italia.

Vestito Male” rappresenta un nuovo importante tassello del percorso di Leon Faun che, dopo essersi fatto notare per il suo linguaggio e il suo immaginario innovativo diventando uno dei talenti più interessanti della nuova scena musicale urban, torna con un brano dal forte significato. L’artista legato da sempre al cinema - è stato infatti protagonista de “La Terra dei Figli” diretto da Claudio Cupellini e ha recitato nel film “Piove” di Paolo Strippoli - torna con un singolo in cui la sua carriera come attore si lega indissolubilmente al suo universo musicale, creando una commistione dei due mondi sempre più matura e consapevole grazie anche alla regia del videoclip affidata a Strippoli e alla partecipazione di Gianmarco Vettori e Federico Ielapi, che, insieme a Leon Faun, saranno presenti nella serie Netflix “Briganti”. “Vestito Male” vuole descrivere una società ormai completamente omologata in cui l’anticonformismo e l’essere differenti porta spesso a sentirsi soli e sbagliati ma proprio quando si accetta la propria diversità si riescono a intravedere attorno a sé le persone con cui è possibile essere sé stessi.

Leon de la Vallée è un artista conosciuto con il nome d’arte Leon Faun. Romano, classe 2001, si appassiona alla musica fin dall’infanzia grazie anche alla famiglia che lo avvicina all’arte in tutte le sue forme. Leon scopre il rap all’età di 12 anni e qualche anno più tardi inizia a scrivere in un ambiente creativo con vari artisti di Fiumicino, tra cui il producer Duffy, che lo accompagnerà in tutti i suoi progetti più importanti. Dopo alcuni pezzi e l’Ep Endless , prodotto da Duffy e Tha Supreme e pubblicato sotto lo presudonimo di LYO, nel 2018 esce Animus, il primo singolo sotto il nome Leon Faun, prodotto da Duffy e pubblicato come New Challenger sul canale YouTube di AAR Music. Tra il 2018 e il 2019 escono cinque brani che rientrano nel progetto delle Cronache di Mairon, tra cui Oh Cacchio certificato disco d’oro con quasi 30 milioni di streaming. Grazie al suo immaginario fuori dal comune, Leon arriva a farsi conoscere dal grande pubblico e i suoi singoli vantano a oggi milioni di streams e di visualizzazioni. Nel 2020 pubblica i brani Gaia, punta di diamante dell'artista romano, La follia non ha età e Occhi Lucidi, certificato disco d’oro, che riconfermano, anche grazie alla sua interpretazione nei videoclip ufficiali, il suo talento, e ottengono grandi apprezzamenti. L’artista romano, nonostante la giovane età, si distingue grazie a un’identità unica e ben definita caratterizzata dall’originalità dei temi trattati e dall’ottima tecnica e padronanza dei flow. Il mood immediatamente riconoscibile prende forma e si completa grazie al producer Duffy, che dopo alcuni anni di studio come autodidatta ha creato suoni, timbri e progressioni melodiche che caratterizzano inconfondibilmente le sue produzioni. La Terra dei Figli segna l’esordio come attore di Leon de la Vallée. A giugno 2021 pubblica il suo album d'esordio "C'era Una Volta" per Thaurus / Island Records, Successivamente Leon collabora al brano “Sogni Matti” contenuto nell’album di Sick Luke e certificato disco d’oro seguito dal singolo “Piove”. A ottobre 2022 esce nelle sale il film “Pioggia” di Paolo Cupellini con la partecipazione dell’artista.

2 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page