top of page
  • gretaleardini1994

HYPERLOCAL FESTIVAL - 23/09 e 24/09 a Milano - due giorni di talk musica con i collettivi artistici


HYPERLOCAL FESTIVAL II EDIZIONE Scene, collettivi e quartieri come immagini di città sabato 23 e domenica 24 settembre 2023 @Via Sile 8, MILANO

Due giorni di festa e focus sulle scene musicali e i collettivi artistici nati nei quartieri di otto città nazionali e internazionali: dalla Milano Sudamericana vissuta e immaginata dall’etichetta Doña Valentina, alla Roma Est del Pigneto, con la Pescheria e il suono di Tropicantesimo, fino alla Dubstep del quartiere di Londra, Croydon. E ancora, la scena dancehall e new clubbing della Marsiglia contemporanea di Le Canebiere e Cours Julien e quella partenopea dell’hyperpop del Vomero.

Un’indagine sulle realtà hyperlocal DOWNLOAD FOTO ULTIMA EDIZIONE

Hyperlocal è un festival ad accesso gratuito con sottoscrizione obbligatoria. L'entrata è garantita fino al raggiungimento della capienza massima consentita.

Milano, 20 settembre 2023. Torna a Milano, negli spazi di Via Sile 8, la seconda edizione di HYPERLOCAL FESTIVAL, sabato 23 e domenica 24 settembre, due giorni di festa e talk con le molteplici scene musicali e collettivi artistici che hanno preso vita nei quartieri di otto città nazionali e internazionali.

Hyperlocal Festival nasce da tre anni di viaggi, ricerche e incontri cominciati con la piattaforma Hyperlocal: da una parte un magazine con interviste, articoli e guide nato durante il lockdown e dall’idea che dai quartieri si potesse dipanare un orizzonte diverso da cui pensare la città, la produzione culturale e il divertimento; dall’altra Club Zero, una serata, una festa, dedicata ai quartieri ospitata dalla Triennale Milano.

L’iniziativa si sviluppa sull’impressione che la scala con cui si legge, vive e immagina l’urbanità stesse cambiando, che non fosse più né globale né locale ma iperlocale: che ogni città fosse una sorta di sistema di città, di luoghi, che si potesse stare, per esempio, a Lima frequentando Milano. Il Festival nasce infatti da incontri, conversazioni, ritratti e inviti sul palco di qualche migliaio di persone dal 2020 a oggi.

Hyperlocal è un progetto iniziato nei quartieri di Milano nel 2020 e si è sviluppato sino a diventare HyperLocal Festival, una manifestazione che da due anni sta sviluppando un percorso di ricerca che esplora l’idea di scena: la dimensione minima di un laboratorio condiviso di stili di vita, musicali, culturali nella quale tutti sono partecipi e ugualmente coinvolti, autori e pubblico; un’atmosfera o un sentimento – più che uno spazio – di contaminazione, convivenza e solidarietà da cui comincia quel processo che plasma i gusti, gli sguardi, la musica e talvolta la politica.

Quest’anno il Festival costruisce un assembramento di immagini di città, portando a Milano le scene artistiche e culturali di Milano, Roma, Bologna, Torino, Napoli, Monaco, Marsiglia e Londra: realtà che aprono nuovi scenari, costruiscono storie e le mescolano, reinventano una città attraverso nuove maniere di stare assieme, con modelli e codici in grado di essere generativi e capaci di dare voce a istanze, valori e stili comunitari in ambiti disparati.

Le “scene” sono forse la dimensione minima che coinvolge pubblico, praticanti e città. Così quest’anno ci sarà la Milano Sudamericana vissuta e immaginata dall’etichetta Doña Valentina: ponte del clubbing latinoamericano tra Milano, Lima, Bogotà, Medellin, Caracas e altre città del Sudamerica che racconta dei rapporti e degli scambi sonori che da anni si intrattengono tra queste città. Ci sarà la Roma Est del Pigneto, con la Pescheria e il suono impregnato di allucinazioni lisergiche di Tropicantesimo, Bomba Dischi e tutta quella scena “off” degli anni Duemila che oggi ha lasciato un segno indelebile nella storia della musica nostrana. C’è la musica classica e contemporanea che governa capillarmente da secoli il centro città meneghino, portando al San Fedele, alla Scala e al Conservatorio la vertigine della composizione. C’è la nascita della Dubstep in un quartiere di Londra, Croydon, che si lega alle diffrazioni dei blog di quindici anni fa, echeggiando oggi nei set e nei generi più disparati. C’è l’attitudine della scena dancehall e new clubbing della Marsiglia contemporanea di Le Canebiere e Cours Julien oltre alla scena partenopea dell’hyperpop del Vomero e gli orizzonti dell’arte contemporanea performativa, che aprono nuovi litorali espressivi tra danza, moda e teatro.


PROGRAMMA COMPLETO:

Sabato 23 settembre


TETTO - Pasquale Savignano (Installazione) ore 16:00 - La scena emergente dell’elettronica latinoamericana fra MIlano e Sud America con Doña Valentina (Talk) ore 17:00 - Pigneto, Pescheria e Tropicantesimo. Da Roma un altro modo di intendere l'ascolto, la notte, il ballo, il suono (Talk) ore 18:30 - Chiara Finelli+Alessia Li Causi (Performance) ore 19:30 - Doñ Valentina: La Nueva Vieja Guardia+Condoii+FKS (DJ Set) ore 22:00 - SAFFFO+EGEENO (Performance) ore 22:15 - Pescheria Showcase: Lola Kola+Hugo Sanchez b2b Pierpanico (DJ Set)


CORTE - Anonima Luci (Installazione) ore 18:00 - Bar Marathon ore 18:30 - Aaron Rumore (Live) ore 19:30 - Andrea Casanova+Claudia Catanzaro+Francesco Bonizzoni (Performance) ore 20:00 - specchiopaura (Live) ore 21:00 - Cult Of Magic (Performance) ore 21:30 - MOESAH13 (Hybrid Set) ore 23:00 -TSVI (DJ Set)


ESTERNO - PANOPTICON+Davide Sgambaro (Installazione) ore 16:00 - Market ore 18:00 - Area Food / Radio Stage ore 18:00 - Rhizome Radio: aruam+boring tables (DJ Set) ore 20:00 - Radio Raheem: Goedi (DJ Set) ore 22:00 - LYL Radio Marseille: Myria Idha (DJ Set)


AFTERSHOW (@DISTRETTO INDUSTRIALE, 4) ore 1:00 - Giulio Pecci feat. TMT (DJ Set) ore 2:30 - Metaphore Collectif: guerre maladie famine+Shlagga (DJ Set)

Domenica 24 settembre


TETTO - Pasquale Savignano (Installazione) ore 15:00 - Murmur (Workshop) ore 16:00 - Milano Centro: il quartiere internazionale della musica classica e contemporanea (Talk) ore 17:00 - La nascita di un genere: la Dubstep di Croydon (Talk) ore 18:00- REDMATTRE (Performance) ore 18:30 - Murmur (Letture poesie) ore 19:00 - Francesca Heart (Performance) ore 20:00 - Akwaaba World: Brandon b2b Steasy (DJ Set) ore 22:00 - PHO BHO Records: Federico Spini+Kakofonico+Matteo Coffetti (DJ Set)


CORTE - Anonima Luci (Installazione) ore 18:00 - Leatherette (Live) ore 19:00 - So Beast (Live) ore 20:00 - Carl Gari (Live) ore 21:00 - Cult Of Magic (Performance) ore 21:30 - Loefah (DJ Set) ore 23:00 - Fukinsei b2b Piezo (DJ Set)


ESTERNO - PANOPTICON+Davide Sgambaro (Installazione) ore 16:00 - Market ore 18:00 - Area Food / Radio Stage ore 18:00 - Plug Radio: Etta Simone (DJ Set) ore 20:00 - Radio 80000: DJ Geld b2b rosi96 (DJ Set) ore 22:00 - NTS Radio: Philip FM (DJ Set)


31 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page