top of page
  • Immagine del redattoreWalter Viberti

Fuori ora "L'uomo Di Pietra"

Da oggi disponibile il videoclip ufficiale del brano "L'uomo Di Pietra" di Theft.



Il video vuole trasmettere le mutazioni emotive e sentimentali che attanagliano ognuno di noi, e che condizionano le aspettative riposte verso il prossimo. Le reazioni che possono essere suscitate sono diverse e variano in base alla sensibilità della persona: in questo caso l’uomo, che a causa di tutti i fallimenti, si è creato una corazza, una difesa sentimentale che lo ha reso totalmente anaffettivo. Quale miglior immagine, se non la pietra, per descrivere la sensazione della presenza di questa barriera? “Nessuna elasticità, impenetrabile, pesante, ferma in un punto in attesa di essere spostata o lanciata” scrive direttamente l’autore commentando il proprio video.



Nel filmato, oltre all’artista stesso, compaiono tre figure che presentano ognuna delle caratteristiche e dei significati precisi. La prima ad apparire è il cerusico, ossia colui che allevia il dolore rapidamente e senza anestesia; la seconda è il fantasma che rappresenta i demoni e le ombre di cui sopportiamo il peso; infine, compare una sibilla con il volto coperto da una maschera meccanica, stile steampunk, che incarna la lettura del fato. Il video è stato girato in modalità nightshot con l’intento di restituire un’atmosfera notturna, a tratti onirica, che omaggia lo stile cinematografico dell’espressionismo tedesco. Il testo de “L’uomo di pietra” e gli altri presenti nell’EP “Rivalsa” saranno contenuti all’interno di una raccolta di poesie e canzoni composte dallo stesso Theft Giacomo Grasso, intitolata “La solitudine degli elefanti”. Il libro, pubblicato da Susil Edizioni sarà disponibile ad aprile nelle librerie e in tutti i digital stores.

Inoltre, il volume è corredato da illustrazioni che l’artista ha creato ad hoc per l’occasione.

2 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page