top of page
  • Immagine del redattoreMariagiovanna Monzo

Fuori "BAMBINO" di CYRUS YUNG

Aggiornamento: 28 feb 2023

L'artista classe '97 ha dimostrato grande versatilità musicale passando da brani tra alla Post Malone, fino a composizioni cantautori che omaggiano Vasco Rossi: CYRUS YUNG pubblica ora il nuovo singolo dalle sonorità pop e rock "Bambino".


Cyrus Yung pubblica il suo nuovo brano “Bambino”, disponibile su tutte le piattaforme digitali a partire da venerdì 24 febbraio 2023.

Dopo alcuni brani che ricordavano le sonorità di un artista internazionale come Post Malone (De-Generazione”, “Cartier” e “Rockstar” e “Non è Facile”) e composizioni dal sapore cantautorale (l’omaggio a Vasco Rossi, “Silvia (Sally)” e “Solo Solo”), arriva ora una canzone pop-rock dal ritornello martellante che entra subito in testa.

Bambino è la presa di coscienza di un adulto che ripensa a quando era piccolo. Che analizza le differenze tra il suo percorso da bambino, libero e spensierato, che canta da solo “come se fosse a San Siro “e che si chiede “come si sta a fare le Rockstar”, per poi rendersi conto di essere cresciuto e aver scoperto che la magia non esiste, “che gli adulti piangono” e quindi subentra il rimorso, e la voglia di tornare indietro e, magari, di cambiare sogno…”racconta Cyrus Yung.

L’artista è attualmente in studio a lavorare al suo primo disco di inediti.

Cyrus Yung, all’anagrafe Orlando De Geronimo, nasce a Roma nell’Ottobre del 1997. Madrelingua inglese, figlio di un papà italiano e di una madre anglo-iraniana nata in Inghilterra, Cyrus si appassiona fin da bambino alla musica e grazie al contesto di multiculturalità in cui cresce inizia ad ispirarsi a vari modelli e generi musicali: i Pink Floyd, Elton John, The Beatles, Michael Jackson, i Queen ma anche Mina, Rino Gaetano, Celentano, Pino Daniele, Lucio Battisti. Nella sua adolescenza scopre la musica Hip hop, che diventa passione durante il periodo liceale quando partecipa alla fondazione di ‘Young Minds’, un collettivo artistico che comprendeva artisti come Noone, Tha Supreme, Nomercy Blake, Rich Meyer, Mefa e Cuzna. Fondamentale nella sua carriera è l’incontro con la superstar internazionale Post Malone nel 2018 avvenuto a Roma a cui Cyrus s’ispira: ““lui ha proprio creato uno squarcio nella musica mondiale. È stato un personaggio di rottura. Mi ispiro lui in questo senso”” – racconta il giovane artista. Nel 2018 si reca a Los Angeles per lavorare ad alcuni brani in lingua inglese, ma durante uno di questi viaggi di lavoro viene ‘bandito’ dagli Stati Uniti e inserito nella lista delle “persone non gradite” per il solo fatto di aver dichiarato di aver ‘fatto uso di marijuana’ in passato. Suscita poi l’interesse di Universal Music Italia e successivamente della neo-nata etichetta ‘Lebonski 360’. Caratterizzato da un timbro toccante e da una sonorità non ancora etichettatile, Cyrus Yung entra nel panorama Urban mischiando tutte le sue influenze Hip Hop/ Rock / Pop creando così un genere non identificabile.

Con vari singoli pubblicati, si è fatto notare anche da Vasco Rossi che gli ha fatto i KOM-PLIMENTI sui social per il brano “Silvia (Sally)”.

5 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page