top of page
  • Immagine del redattoreChiara Veronese

Fuori oggi "Questo non è un cane/domo" di CLAVER GOLD

Oggi, 5 Aprile, vi comunichiamo l'uscita del nuovo album “QUESTO NON È UN CANE/DOMO”, di CLAVER GOLD.

L'album è pubblicato per Woodworm/Universal Music Italia.

Il rinnovato progetto discografico di CLAVER GOLD contiene i brani del precedente “QUESTO NON È UN CANE” arricchito dai più recenti singoli “I MIEI CANI”, “CON I MIEI BROTHERS” e collaborazioni inedite con esponenti della scena rap italiana a cui l’artista è legato da rapporti di stima musicale ed amicizia: Il Turco, Bader Dridi & Brenno Itani, Kenzie, Davide Shorty & SPH, Mattak, Danno & Kaos, Dutch Nazari, Valter Guidi & Djomi, Bleach, Chiky Realeza, Murubutu, Moder e Ugo Crepa.


L'album è disponibile in streaming e in tre esclusive versioni fisiche:

  • LP doppio Oro + t-shirt esclusiva,

  • LP doppio Grigio + poster autografato,

  • LP Doppio nero, CD

  • in esclusiva per Universal.it, nel formato Cofanetto contenente la prima versione di “Questo non è un cane” oltre a “Questo non è un cane/Domo”.


La riedizione dell’album in versione corale mette in luce la longevità e attualità dei temi di “Questo non è un cane” che, a distanza di quasi due anni, prendono nuova vita e si arricchiscono di sfumature e nuove voci. Una versione deluxe che l’artista ha voluto definire “DOMO” - termine che si rifà al concetto di ‘casa’ - per indicare la condivisione quasi familiare, il processo di cura e domesticazione alla base della riedizione.


Le 19 tracce del disco (prodotto interamente da Gian Flores), sia che si tratti di brani già editi che inediti, sono frutto di rielaborazioni, riarrangiamenti, riscritture e nascono dall’esigenza di riavvicinarsi alle origini della cultura hip hop e al senso di aggregazione caratteristico di questo mondo. Vecchia e nuova scuola underground si uniscono per dare nuova voce ad una storia, una storia che ha ancora qualcosa da comunicare



Nelle prossime settimane CLAVER GOLD proporrà dal vivo questo ambizioso progetto discografico con il “QNEUC/D Tour”, quattro appuntamenti live esclusivi che vedranno la partecipazione di diversi special guest.

Queste le date in calendario organizzate da Django Concerti:

  • 20 aprile, Bologna - Kindergarten

  • 5 maggio, Torino - Hiroshima Mon Amour

  • 9 maggio, Roma - Largo Venue

  • 11 maggio, Lodi - Idol Music Festival


Con questo nuovo progetto l’artista da sempre appassionato anche di arte visiva, cresciuto tra le strade delle case popolari di Ascoli Piceno, prosegue nel suo viaggio attraverso se stesso, le sue paure, le sue emozioni, la rabbia nei confronti di un mondo in cui non si riconosce e che combatte attraverso la sua musica, brano dopo brano, disco dopo disco dal debutto nel 2006 con “OLD FASHION”.


BIOGRAFIA

Classe 1986, Claver Gold (all’anagrafe Daycol Orsini) nasce in un quartiere popolare di Ascoli Piceno. Scopre presto il writing e le peggiori vernici da marker, per poi dedicarsi anima e voce al rap, dalle battle di freestyle ai primi album. Dal 2007 al 2013 ha vissuto a Bologna, dividendosi tra l’Accademia di Belle Arti e i palchi dei Centri Sociali.

Due volte vincitore del Tecniche Perfette Marche e finalista nazionale, vincitore del primo talent per cantautori “Genova per voi” con il singolo “Cyborg” contenuto in “Mr. Nessuno”, l’album che lo ha fatto conoscere al pubblico italiano.

Le particolarità della sua scrittura cominciano ad emergere sin dai suo primi lavori come “Tarassaco Piscialetto” e “Patate e Cipolle”, lirica e poetica sono le caratteristiche che lo contraddistinguono, elementi che riescono a stringere un forte legame empatico con l’ascoltatore grazie a testi ricchi di immagini ed a storytelling dettagliati e passionali, ma è con “Mr.Nessuno” e “Melograno”, entrambi editi per Glory Hole Records, che il rapper marchigiano compie il passo definitivo.

Nel 2017 sempre per Glory Hole records esce il settimo album in studio “Requiem”, un disco ampio contenente numerosi featuring con i più importanti nomi del rap italiano (Rancore, Ghemon, Egreen, Murubutu, Fabri Fibra) a cui segue un fortunatissimo tour italiano che registra diversi sold out. Grazie alla sua scrittura introspettiva e ricca di citazioni Claver Gold si è ormai affermato come uno dei maggiori esponenti dello storytelling nazionale. Nel 2019 vince il premio “Tonino Carino” come Giovane eccellenza per l’interpretazione cantautoriale e pubblica l’Ep ‘Lupo di Hokkaido’, portandolo in tour in tutta Italia e registrando diversi sold-out.

Nel 2020 ha pubblicato il disco “INFERNVUM”, scritto a quattro mani insieme a Murubutu, da cui è stato estratto il primo singolo ‘Paolo e Francesca’ insieme a Giuliano Palma. Dopo qualche mese, esce “La maggior parte”, in cui l’artista porta sui digital store i suoi grandi successi del passato.

A settembre 2022 è uscito il suo nuovo album “Questo non è un cane”, disco prodotto da Gian Flores che ha debuttato al 4° posto della classifica dei vinili più venduti in Italia. L’album, anticipato dai singoli “Malastrada” e “Mai Più” feat. Davide Shorty, era un disco dalle mille anime che esplorava tematiche che l’artista aveva approfondito durante gli anni di silenzio che hanno segnato il periodo tra l’album e il precedente “Requiem” del 2017. Tra i due lavori CLAVER GOLD si era impegnato in un side project l’amico e collega Murubutu dal titolo “Infernvm”, disco che ripercorre l’inferno dantesco in musica e tanti live.


Chiara Veronese

Redazione Blog Rock Targato Italia

Divinazione Milano

14 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page